storie

Questo articolo è stato scritto da stefano stravato

Frutta invece del caffè

Un tempo per colazione prendevo pane e marmellata e una tazzina di caffè, il tutto anticipato da ampie bevute di bicchieri d’acqua fresca di rubinetto.

L’odore del caffè segnava l’inizio di una nuova giornata. Che a un certo punto ha cominciato ad essere all’insegna dell’acidità di stomaco.

Poi in casa è arrivato un frullatore. Era aprile. Adesso la giornata comincia con un bel bicchiere di frullato di frutta fresca. Le vitamine al posto della caffeina. È passato qualche mese e posso dire che funziona.

Stamattina una banane, due pesche, un’arancia, mezza carota. E poi avrei voluto aggiungere un tocco di zenzero, ma Mimmo (il mio fruttivendolo di fiducia, d’origine egiziana), che non lo aveva, m’ha consigliato di aggiungere del sedano. Qualche cubetto di ghiaccio e devo dire che Fabrizio ed io ce lo siamo bevuti con piacere.

Buon inizio di giornata a tutti

Ps: al momento le bucce rappresentano la parte più consistente dei rifiuti organici.

20110830-091943.jpg